Fra tradizione e innovazione

I poli opposti si incontrano in piazza dell’Unione Europea.

In due stand speculari troveremo i rappresentanti di una delle lavorazioni tradizionali per antonomasia, i terracottai dell’Unione Fornaci della Terracotta, e il centro ceramico sperimentale,  che porta avanti un lavoro di sperimentazione e innovazione sulla materia.

La lavorazione della ceramica tradizionale

Nel padiglione curato dall’Unione Fornaci della Terracotta sono proposte:

  • Fabbricazione di oggetti di uso quotidiano anche di grandi dimensioni
  • Realizzazione di mattoni, tegole, embrici in terracotta
  • Lavorazioni al tornio
  • Esposizioni
  • Testimonianze dei vecchi artigiani

 

Il Centro Ceramico Sperimentale e il futuro della ceramica

 

Nello spazio gestito dal Centro Ceramico Sperimentale in collaborazione con Colorobbia sono  proposti

  • Interviste dedicate alla lavorazione della ceramica
  • Percorsi di formazione e innovazione
  • Esempi di un uso “innovativo” della ceramica

Sono esposti oggetti di
Giacomo Migliori, Ceramiche ND Dolfi, Ceramiche Giglio, Ceramiche IMA, Sandra Italiani, Ceramiche Dolfi di Ivana Antonini, Corradini & Rinaldi, Ceramiche il Ponte, Cav. Bitossi di Bitossi Vincenzo, Terrecotte Masoni, Ceramiche Bitossi.

 

Data

ven 06 2018 - dom 06 2018

Ora

08:00 - 18:00