La 26esima edizione di Cèramica (Montelupo Fiorentino 15-17 giugno) accanto alla ricca offerta di mostre, installazioni, dimostrazioni dal vivo propone spettacoli e azioni artistiche nei diversi angoli della città. Due le rassegne di particolare interesse: Liquid earth e il Ceramic Performance Festival

Il Ceramica Performance Festival propone presso l’ex Cinema Risorti spettacoli a tema, incentrati sulla ceramica e che propongono un’alternanza di musica, danza e teatro. (venerdì ore 22.30; sabato e domenica 22.00)

Da segnalare in particolare il concerto dei RABALÀ.

Rabalà è un gruppo di ricerca sonora legato ai materiali ceramici.

Viene riunito dall’artista, designer e musicista Enrico Versari nel 2011, quando esordisce a Laveno Mombello nel corso dei festeggiamenti dedicati al novantesimo compleanno di Antonia Campi, personalità di spicco del design italiano.

La performance prevede che i quattro musicisti costruiscano un dialogo sonoro basato su di un canovaccio prestabilito, utilizzando campane, udu, tombak, darbuka realizzati in ceramica dall’artista, oltre a due sassofoni baritoni e alcuni flauti e ocarine.

Il linguaggio musicale oscilla tra il free jazz nella matrice più vicina a Don Cherry, Albert Ayler e Ornette Coleman, e i ritmi tipici di Iran, India e Nord Africa.

Musicisti: Gianluca Babini (percussioni), Gianluca Fortini (clarinetto basso), Fabio Cimatti (sax baritono), Enrico Versari (percussioni)

Liquid Earth cavalca la fortunata espressione di Zygmunt Bauman, che negli ultimi anni è stata una delle metafore più fortunate e più esatte a rappresentare la post modernità.

Nel nostro caso, oltre ad appoggiarsi a questa metafora, l’espressione prende una declinazione specifica proprio nel significato di terra liquida, terra come mondo, ma anche terra come argilla disciolta nell’acqua, materia con ancora nessuna forma se non la liquidità stessa, e perciò con ancora davanti qualsiasi possibilità di essere.

L’arte contemporanea è quella che più si è spinta nel rappresentare le infinite possibilità della forma fino al non rappresentabile, facendo anche a meno della forma stessa o sovvertendone il significato.

È in questo flusso di ricerca che si inserisce l’analogia con la ceramica: materia liquida da plasmare per trovare nuove forme. Mai come quest’anno ricorre nella manifestazione il concetto di contemporaneo, declinato in modi e interpretazioni diverse.

Il corpo con le sue metamorfosi è la linea guida che abbiamo mantenuto nella nostra proposta: Angeli del fango è una parata di figure eteree ma sporcate di terra, che passano dall’essere statua vivente al movimento, non hanno nessun compito se non esistere e vigilare da vicino l’uomo, sono allo stesso tempo una presenza estranea e familiare dalla quale siamo attratti ed incantati; Appuntamento al buio è una performance di teatro danza, dove si creano immagini suggestive e giochi coreografici, a partire da una lunga gonna che trasporta acqua e un cappello per due persone contemporaneamente.

Pole Street dance è una sfida alla gravità, una danza-ginnastica al palo di forte forza fisica e di grande impatto artistico che crea figure straordinarie che si evolvono in un incessante roteare del corpo su se stesso.

In-ti-mo è una performance di danza contemporanea dove il pubblico diventa protagonista progressivamente, entra nello spettacolo senza accorgersene, per poi rendersi conto che le performer gli hanno fatto da specchio ed hanno trasformato i loro movimenti in danza.

Liquid earth + dj set è una performance site specific, dove la performer si trasforma a partire dagli stimoli del luogo, dove nel finale s’immerge in argilla liquida a diventare un corpo materico appena plasmato, il tutto sottolineato da una intensa musica d’ambiente.
Alice me[et] Dorothy si ispira alle rispettive eroine di “Alice nel paese delle meraviglie” e “Il mago di Oz”: un percorso di personaggi stravaganti che mettono in discussione il concetto di normalità lavorando sempre sul filo dell’assurdo e della meraviglia che l’assurdo crea.

Borders è un lavoro di acrobatica con corda ed anello appesi ad una struttura di circa 8 metri, dove l’acrobata evolve ed involve nei suoi strumenti creando immagini di forte intensità estetica e coreutica.

Space sleepers è un dj set di musica elettronica realizzata con macchine analogiche con inserti di tromba e sassofono live dove il corpo fuso alla macchina si trasforma in suono.

Programma spettacoli Liquid Earth

Venerdì 15

Corso Garibaldi

Appuntamento al buio (15’) : ore 18.00 – 20.00 – 22.00

ENARS Ballet (10’): ore 18.30 – 21.45

Via Baccio da Montelupo

MD Accademy (15’) : ore 19.00 – 21.00

Ponte sulla Pesa         

MOVE (10’): ore 19.30 – 20.45

Piazza della Libertà

Street Pole dance (10’): ore 19.00 – 21.00 – 22.30

MD Accademy (15’): ore 23.00

Piazza Centi

ENARS Ballet (10’): ore 20.30 – 21.45

In-ti-mo Agnese Lanza: ore 21.00 – 22.15

Viale Umberto I°

MOVE (10’): ore 22.00

Alice me[et] Dorothy: ore 21.00 – 22.30

 

Sabato 16

Corso Garibaldi

ENARS Ballet (10’):  ore 11.00 – 18.30 – 21.15

Street Pole dance (10’): ore 17.30 – 18.30 – 20.00 – 21.30 – 22.15

Angeli del fango parata (40’):  ore 21.00 – 22.30

Via Baccio da Montelupo

MD Accademy (15’) : ore 19.00 – 21.00

Ponte sulla Pesa         

MOVE (10’): ore 11.30 – 17.30 – 18.30

Piazza della Libertà

MD Accademy (15’):  ore 12.00 – 23.00

Borders con Caterina Fort (10’): ore 19.15 – 21.15 – 22.15

Space sleeppers dj set + Live (30’): ore 20.45 – 23.15

Piazza Centi

ENARS Ballet (10’): ore 12.30 – 20.30 – 21.45

Appuntamento al buio (15’): ore 18.00 – 19.30 – 22.15

In-ti-mo Agnese Lanza (15’): ore 21.00 – 22.15

Liquid Earth (15’): ore 22.00

Liquid Earth dj set (30’) : ore 22.45

Viale Umberto I°

Alice me[et] Dorothy (10):  ore 21.00 – 22.30

MD Accademy (15’): ore 21.30

Domenica 17

Corso Garibaldi

ENARS Ballet: ore 11.00 – 18.30 – 21.15

Angeli del fango parata: ore 21.00 – 22.30

Via Baccio da Montelupo

MD Accademy: ore 19.00 – 21.00

Ponte sulla Pesa         

MOVE (10’) : ore 11.30 -19.30 – 20.45

Piazza della Libertà

MD Accademy (15’) 12.00:  ore 12.00 – 23.00

Borders con Caterina Fort (10’): ore 19.15 – 21.15 – 22.15

Space Sleepers + live music (30’):ore 20.45 – 23.15

Piazza Centi

ENARS Ballet (10’): ore 12.30- 20.30 – 21.45

Liquid Earth (15’): ore 22.00

Liquid Earth dj set (30’): ore 22.30

Viale Umberto I°

MOVE: ore 22.00

Street Ploe dance: ore17.30 – 18.30 – 20.00 – 21.30 – 22.30

Alice me[et] Dorothy: ore 21.00 – 22.45

 

 

Tags: